Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere utilizzati questo tipo di cookie sul proprio dispositivo.

Petra, intotheborder
Compagnia Petra

IN_totheborder

6-7 ottobre, ore 9.30-11 // 10 ottobre, ore 17.30

Potenza, teatro Don Bosco

5 euro [acquista online]

Festival dei 100 scalini
in collaborazione con la rete delle Scuole Medie Superiori di I e II grado della città di Potenza


Prima nazionale

Produzione Compagnia teatrale Petra. Co-produzione associazione Basilicata 1799, Città delle 100 scale festival. Ideazione e regia Antonella Iallorenzi. Interprete e coreografie Mariagrazia Nacci. Musiche originali Mario Pepe e Marco Ielpo. Ideazione scena La luna al guinzaglio. Cura della scena Stefania Sagarese. Video designer Beatrice Mazzone. Light designer Angelo Piccinni.

compagniateatralepetra.com

Una soffitta buia polverosa e piena di oggetti può diventare, con l’immaginazione di una bambina, il centro di una famosa città, un campo da tennis, una giungla folta ed intricata con piante ed animali curiosi, a volte litigiosi ma sempre pronti a lasciarsi coinvolgere in nuove incantate avventure.
La protagonista esplora lo spazio, supera il limite ed entra in un mondo fra realtà ed immaginazione.
Curiosità e paura si alternano e mescolano attraverso la manipolazione emotiva degli oggetti.
Riuscirà la protagonista a vivere la paura come uno dei sentimenti necessari alla crescita, alla conoscenza?

La performance, la prima di una trilogia, attraverso un linguaggio di teatro-danza e video mapping, esplora il mondo della fantasia in un’esperienza immersiva che rinuncia al linguaggio verbale dando risalto ad una sperimentazione gestuale e video.


petra intotheborder

Compagnia Teatrale Petra. Nasce nel dicembre 2011 a Satriano di Lucania (Pz). Antonella Iallorenzi (direttrice artistica, attrice e formatrice teatrale) e Angelo Piccinni (direttore tecnico), cuore pulsante della compagnia, decidono, forti della lunga esperienza in ambito teatrale maturata nel corso degli anni in Italia e all’estero, di dare vita ad un progetto tutto loro che pur conservando un profilo di respiro nazionale si radica profondamente nel territorio lucano. La compagnia ha infatti scelto di avere le basi in un paese di provincia di 2.400 abitanti, in Basilicata, e nel suo teatro avvia progetti in espansione in ambito nazionale e internazionale, facendo interagire la propria visione artistica con le diverse comunità di riferimento. Diversi i settori di intervento: formazione per bambini/ragazzi, nelle scuole e in luoghi non deputati al teatro; produzione di spettacoli per target 0-99; teatro sociale con rassegne di promozione del teatro in carcere; residenze artistiche; cooperazione internazionale.