Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere utilizzati questo tipo di cookie sul proprio dispositivo.

Grazie al successo di Temporaneamente, Bucaletto, tante persone si sono inoltrate nella realtà di in uno dei quartieri più problematici di Potenza, costruito dopo il terremoto del 1980.

Cliccando qui è adesso possibile ascoltare la playlist di 15 tracce del documentario sonoro Temporaneamente, Bucaletto – realizzato da Massimo Carozzi (ZimmerFrei) e Agnese Cornelio per il Città delle 100 scale festival – insieme alla mappa urbana per seguire in loco l’itinerario di riferimento.
Riteniamo che un materiale così prezioso debba essere a disposizione di tutti, soprattutto di scuole, associazioni, professionisti e chiunque voglia da solo, in gruppo o con amici, fare esperienza, attraverso una particolare forma artistica, del quartiere Bucaletto di Potenza.

Oggi, quarant’anni dopo, i prefabbricati sono ancora lì, hanno ospitato diverse... [leggi tutto]

PRONTI PER LA TREDICESIMA EDIZIONE

È ufficiale. La tredicesima edizione 2021 del Città Cento Scale Festival si farà. Sarà in programmazione dal 3 settembre al 31 ottobre 2021. Anche quest’anno realizzeremo un festival bello, innovativo e internazionale.

13 ottobre 2020
Francesco Scaringi

Il 9 ottobre il reading itinerante della compagnia Fanny & Alexander dal titolo Se questo è Levi sull'opera di Primo Levi. Nello stesso giorno Liliana Segre ha tenuto il suo ultimo discorso pubblico prima di ritirarsi a vita privata alla veneranda età di novantanni.

Città delle 100 scale festival, XII edizione (foto Salvatore Laurenzana)
26 settembre 2020
Francesco Scaringi

Il “senza” rete di Donato Faruolo e Archizoom: nella comunicazione visiva del festival, il reticolato di No-stop city si anima di strappi e lacerazioni, in cerca di un possibile fuori.

24 settembre 2020

#MutazioniCovid19 è il diario fantastico, parallelo a quello reale, di due amici che si sono scambiati messaggi e foto in alcuni giorni della fase più critica della chiusura totale.

17 settembre 2020
Donato Faruolo

Abbiamo visto gli artisti e gli spettatori entrare nel capannone della Metaltecno – il capannone nella zona industriale di Tito Scalo che accoglie la seconda parte del festival – e manifestare meraviglia come è consono fare entrando in una cattedrale.